Creme solari: come scegliere le migliori

Creato da Azzurra Peghin il

È in arrivo l’estate e con essa sorge la necessità di trovare creme solari adeguate ed efficaci. Per scegliere delle buone creme solari è innanzitutto importante analizzarne l’INCI, escludendo le formulazioni contenenti ingredienti di bassa qualità come i petrolati ed i parabeni.

Cosa non deve contenere un buon solare?

I petrolati; sono ingredienti derivanti dalla raffinazione di materie prime petrolchimiche e vengono impiegati dall'industria cosmetica per il loro basso costo. Sono ingredienti di scarsa qualità che formano un film impermeabile sulla cute che occlude i pori e può causare impurità soprattutto nei soggetti più predisposti. Alla lunga provocano secchezza cutanea perché isolano la pelle impedendole d’accedere ai nutrimenti dati da altri ingredienti vegetali eventualmente presenti nella crema stessa. Le creme solari che contengono petrolati sono generalmente di bassa qualità e sicuramente non contribuiscono a mantenere la pelle idratata ed elastica, favorendone così il precoce invecchiamento.

I parabeni sono conservanti sintetici che l’industria cosmetica ha iniziato recentemente ad escludere dalle proprie formule per la sospetta insalubrità. Questi conservanti sono impiegati per il loro elevato potere battericida tuttavia recenti studi ne hanno messo in discussione l’affidabilità, correlandoli al cancro e al danneggiamento cellulare.

Cosa deve contenere un buon solare?

È bene dunque preferire delle creme solari che contengano in buone quantità ingredienti idratanti per la pelle, naturalmente associati a filtri protettivi adeguati al proprio fenotipo. I migliori solari in commercio sono quelli che contengono altresì al loro interno ingredienti dai poteri lenitivi e calmanti, che curano la pelle durante l’esposizione al sole e la tutelano maggiormente da rossori ed eritemi solari.

Per tutelare la pelle e prevenire melanomi e precoce invecchiamento, è bene analizzare correttamente i filtri solari presenti nelle proprie creme.

I filtri comunemente contenuti nei prodotti solari si differenziano in due tipologie: fisici o minerali e chimici. I filtri fisici o minerali agiscono respingendo a specchio la radiazione solare ed impedendone la penetrazione nell'epidermide. I filtri chimici invece assorbono la radiazione solare e la neutralizzano.

Le radiazioni solari sono le principali responsabili del processo degenerativo cellulare e del conseguente invecchiamento della pelle poiché instaurano un meccanismo di rilascio dei radicali liberi. Ecco perché è fondamentale tutelarsi da esse, scegliendo creme solari con un giusto fattore di protezione. 

Accorgimenti per l’esposizione solare

E' sconsigliato esporsi al sole nelle ore più calde e soprattutto è importante evitare una lunga permanenza sotto il sole.

È fondamentale proteggersi adeguatamente e quindi scegliere prodotti con SPF adeguato al proprio fenotipo. Non affidatevi assolutamente ai rimedi o alle ricette fai da te: le creme solari devono essere prodotte da aziende che le testano dermatologicamente e le compongono secondo criteri cosmetologici ed igienici specifici.

È importante infine combinare sempre una protezione solare elevata all'impiego di un olio abbronzante. Quest’ultimo infatti spesso viene utilizzato da solo ma, non presentando alcun filtro solare, rischia soltanto di provocare gravi ustioni ed eritemi dolorosi.

Se avete la carnagione molto chiara e siete dunque maggiormente sensibili al sole, la scelta migliore è quella di optare per creme solari che contengano contemporaneamente filtri di natura fisica e chimica.

Il mio consiglio

Un esempio di prodotti solari che associano entrambi i filtri, ovvero chimico e fisico, è caratterizzato dalla linea Lakshmi. La linea di prodotti solari Sunveda Lakshmi è conforme alle direttive della Comunità Europea e prevede un sistema di protezione globale dai raggi UVA e UVB. 

    Si tratta di cosmetici ricchi d’ingredienti vegetali benefici per la pelle, idratanti e restitutivi. I prodotti sono arricchiti con oli di Sesamo, Oliva, Mais, Jojoba, Elicriso e Girasole ed estratti di Malva, Camomilla, Calendula ed Aloe Vera dai poteri lenitivi e calmanti. Sono prodotti gradevolmente profumati di Cocco, si spalmano con facilità e si assorbono velocemente senza ungere la pelle né occluderne i pori.

    Proteggersi dal sole è fondamentale per tutelarsi dai danni che i raggi ultravioletti causano alla pelle e all'organismo. Non utilizzare una crema solare con adeguato fattore di protezione non solo espone al rischio molto concreto di ustioni e scottature gravi ma aumenta la possibilità d’insorgenza di melanomi e tumori all'organismo.

    Un’abbronzatura sana e naturale è facile da ottenere, basta scegliere i prodotti giusti ed impiegarli secondo le regole d’uso riportate sulla confezione.

    Post più vecchio Articolo nuovo

    0 commenti


    Lascia un commento

    Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.