Come scegliere il deodorante per ascelle

Creato da Azzurra Peghin il

Un consiglio che do a tutti i miei clienti è quello di scegliere il proprio deodorante senza alluminio perchè molti studi stanno rivelando che gli ingredienti utilizzati nei classici deodoranti e anti-traspiranti da supermercato o profumeria, fanno male, molto male alla nostra pelle perché inibiscono il normale processo di sudorazione, in poche parole fanno si che il sudore non fuoriesca, puoi capire benissimo che il trattenere le tossine all'interno del corpo non è salutare. 

In qualsiasi stagione dell’anno ed ancor più in estate si utilizza quotidianamente il deodorante, spesso acquistato ad occhi chiusi senza neanche interrogarsi sugli ingredienti che lo compongono. Proprio in virtù del grande utilizzo che ne viene fatto invece, sarebbe importante conoscere la sua formulazione e sceglierlo prestando attenzione all'assenza di determinati ingredienti dall'Inci.

Perché ALLUMINIUM e ALCOOL sono da evitare?

Nell'ultimo periodo si è parlato molto della scelta di un deodorante senza alluminio e dunque sorge spontaneo chiedersi come mai sia importante evitare quest’ingrediente dalla formulazione del prodotto che si sceglie e si utilizza.

Il principale motivo risiede nella sua sospetta tossicità. L’alluminio infatti è ritenuto potenzialmente irritante ed è assolutamente da non utilizzare su pelle lesa o sensibilizzata. I sali d’alluminio (in associazione ai siliconi di norma contenuti nei classici deodoranti) sono generalmente impiegati nei deodoranti poiché assolvono una funzione antitraspirante, impedendo al sudore di fuoriuscire. La sudorazione tuttavia è un processo naturalmente prestabilito dal corpo per liberarsi dalle tossine ed abbassare la propria temperatura. Non è quindi corretto inibirla totalmente, è molto più consigliato annullarne l’odore uccidendo i batteri che ne sono responsabili.

A tal proposito specifico anche che le industrie cosmetiche hanno pensato d’introdurre nelle loro formule altri ingredienti come alti quantitativi di alcool denaturato ad azione battericida che, seppur funzionali allo scopo stesso di inibire l'odore, è potenzialmente irritante.

Come scegliere un buon deodorante?

In realtà un’azione battericida è possibile ottenerla anche tramite ingredienti naturali, comunemente contenuti nei deodoranti con buon INCI. Tra questi troviamo gli oli essenziali di Limone, Tea Tree e Rosmarino che contrastano il cattivo odore uccidendo i batteri che ne sono responsabili. Un deodorante senza sali d’alluminio inoltre è spesso formulato con allume di rocca o di allume potassio, due ingredienti che svolgono anch'essi funzione di regolazione del sudore.

Il principale pregio dei deodoranti naturali è tuttavia il fatto che sono privi di parabeni e conservanti considerati potenzialmente cancerogeni e rinvenuti, da uno studio inglese, nei tessuti attaccati dal cancro al seno. La correlazione tra parabeni e cancro ancora non è stata confermata in virtù delle poche ricerche commissionate a riguardo tuttavia restando nel dubbio è sempre meglio evitare i deodoranti che contengano tali ingredienti.

Il mio Consiglio

Non è vero che i deodoranti naturali sono meno efficaci di quelli a base di alluminio; l’importante è trovare il mix d’ingredienti più giusto per la propria pelle e sudorazione!

Numerose sono le alternative in commercio di deodoranti naturali proposti per chi cerca un buon deodorante senza sali d’alluminio; dal classico roll, alla crema, allo spray per finire con la pietra tutti selezionati accuratamente per garantire una protezione 24h.

Post più vecchio

0 commenti


Lascia un commento

Ricorda che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.